Festa di fine campionato per lo sport motoristico in Sicilia

bloc 1
Il direttivo dello SGB Rallye

ACI CASTELLO (CT) – Grande soddisfazione per tutto il sodalizio della SGB Rallye presieduto da Giuseppe Gulino dopo l’ennesimo anno ricco di soddisfazioni che ha portato in bacheca 3 titoli siciliani tra i piloti, 1 tra i navigatori, il secondo posto assoluto nel campionato rally dedicato alle scuderie e l’assoluto siciliano rally con Carmelo Lanzalaco.

Oltre seicento persone hanno preso parte, anche quest’anno, alla cena di gala organizzata dalla delegazione Aci Sport Sicilia e dedicata a tutti i vincitori degli svariati campionati organizzati dalla stessa.

Sotto l’attenta direzione del Delegato Regionale Armando Battaglia sono stati invitati a salire sul palco i numerosissimi premiati, a testimonianza della grande importanza e radicamento dello sport automobilistico nella nostra regione, insieme ai numerosi ospiti che hanno piacevolmente partecipato alla serata.

LA SGB Rallye chiude i battenti: troppe regole

Dopo questa annata quasi perfetta, arriva però la nota triste e negativa, si conclude purtroppo così la bellissima favola della scuderia SGB Rallye, assoluta protagonista nel mondo delle corse siciliane e italiane dell’ultimo decennio.

Il suo consiglio direttivo ha deliberato infatti lo stop forzato, a seguito di attente e scrupolose valutazioni che convergono tutte in un punto fondamentale, quello che vede questo splendido sport sempre più vincolato da normative stringenti e da un contesto che cerca sempre più di puntare su categorie alte ed impegnative, difficilmente raggiungibili da realtà, anche se ben organizzate e consolidate, come le nostre.