Il Judo insegna ai bambini la pulizia. Ma i genitori sono degli sporcaccioni

bloc 1
I porci del geodetico

SCICLI – Una brutta sorpresa ha accolto i genitori dei ragazzi della pallamano che, domenica scorsa, sono andati a seguire la fase finale del campionato U15 dei loro figli. Il geodetico di Scicli, il ‘palazzetto’ dove era previsto l’incontro, era in uno stato pietoso con sporcizia abbandonata dovunque.

E non si tratta di incuria dei custodi o dell’amministrazione. Purtroppo si trattava dell’incuria e della evidente maleducazione dei genitori dei ragazzi del Judo che nella mattinata avevano seguito il campionato regionale di qualificazione junior.

Così, mentre i figli sul tatami si salutavano onorevolmente, disonorevolmente i genitori hanno abbandonato cartoni di pizza, rimasugli di panini, lattine, cartacce, tra gli spalti del geodetico.

Uno schifo‘ è stato il commento degli altri genitori, quelli che sono arrivati dopo. Chiedendosi se a casa loro quelle persone si comportano così.

I commenti su FB

Porci col compito di educare?

E’ veramente deprimente pensare che ci siano persone incapaci di vivere civile, di capire che il bene di tutti è il valore per la società e non avere il cellulare di ultima generazioni. Un peccato anche per i Maestri di judo che magari lavorano e si impegnano in dojo a dare l’esempio per il corretto vivere.

Bambini e ragazzi che poi trovano a casa questi genitori, che gli insegnano il disprezzo per la Collettività che li alleva e li protegge.

Gli stessi genitori, o lo stesso prototipo, di quelli che vanno in classe a menare i professori per un cattivo voto o proteggono i figli scusandoli all’infinito quando aggrediscono la Scuola e la Società.

Il geodetico dopo il passaggio dei genitori del judo