La Keyjey pallamano perde in casa contro l’Aretusa

LA KEYJEY DNM RAGUSA PERDE LO SCONTRO AL VERTICE CON L’ARETUSA. “ERA UNA GARA CHE DOVEVAMO VINCERE”

bloc 1
La Pallamano Ragusa in attacco (ph credit: Alessio Mauro)

RAGUSA – Una partita che la KeyJey Dnm Pallamano Ragusa non doveva perdere. E che avrebbe potuto senz’altro aggiudicarsi se avesse giocato il finale con maggiore lucidità.

E invece ha trionfato la Pallamano Aretusa, aggiudicandosi il match di ieri sera al Palaparisi di via Bellarmino con il punteggio di 24-22 (12-12 il primo tempo).

Gara in equilibrio

La gara è stata sostanzialmente equilibrata anche se la prima formazione messa in campo da coach Lillo Gelo, infarcita di giovanissimi con il portiere baby Salvo Carbone tra i pali, ha subito un passivo di 5-0.

Sempre tra i pali, Ragusa ha cercato di schierare nel finale della prima frazione l’infortunato Franco Iacono che ha giocato, stringendo i denti, con una vistosa fasciatura, provando a fornire il proprio contributo.

Dopo avere recuperato il gap, nel primo tempo il sette di casa ha cercato di contrapporsi battuta su battuta alle evoluzioni degli avversari. La difesa è stata degna della massima attenzione ma in attacco gli errori sono stati parecchi.

E questo alla fine è costato più del dovuto.

Nella ripresa – commenta il presidente della Pallamano Ragusa, Giuseppe Girasal’equilibrio l’ha fatta da padrone. Difesa durissima e attacco non sempre ineccepibile. Comunque, il nostro rendimento è stato condizionato dal fatto di avere giocato gli ultimi minuti con due pedine in meno che erano state espulse a tempo dagli arbitri. Ci siamo difesi nella maniera migliore, siamo pure andati a fare goal ma questo non è bastato. Basti pensare che nel finale abbiamo sbagliato un tiro di rigore. Inoltre, una piccola distrazione in difesa e un’altra in attacco hanno fatto sì che gli aretusei, i quali è bene precisarlo hanno giocato la loro onesta partita, si aggiudicassero il match con due goal di scarto. E’ andata così ma era una gara che non dovevamo perdere”.

Il prossimo impegno per i ragusani sarà di nuovo in casa sempre sabato prossimo, stavolta contro l’Haenna.

Un’altra partita che i ragusani dovranno cercare assolutamente di vincere.