La Koizumi Scicli in evidenza al trofeo int.le ‘Città de L’Aquila”

Si è svolto sabato 26 e domenica 27 scorsi, presso il Palazzetto dello sport della Scuola Ispettori e Sovrintendenti della GdF, la 21° edizione del Trofeo Internazionale "Città de L’Aquila", 15° memorial al brigadiere GdF “Augusto Desideri".

I “ragazzi” della Koizumi: Matteo Agosta, Savita Russo e Luca Licitra

L’AQUILA – Appuntamento delle grandi occasioni a L’Aquila, con il trofeo internazionale ‘Città de ‘L’Aquila’, facente parte del prestigioso Circuito Nazionale “Trofeo Italia”.

A scendere sul tatami circa 1.500 atleti, in un fine settimana all’insegna del judo .

Una gara ricca di emozioni a cui ha partecipato il Judo Club Koizumi di Scicli con gli Esordienti “B” Matteo Agosta cat. 38 kg, Luca Licitra cat. 38 kg, Carnemolla Gabriele cat. 38 kg, Danilo Articolo cat. 60 kg, Savita Russo cat. 52 kg e, per gli esordienti “A”, Luca Raffetti.

I ’38kg’ in campo

A dare inizio alla competizione è la categoria 38 kg che per l’occasione continua a farsi rispettare nelle sempre più frequenti trasferte oltre i confini dell’Isola.

E così Matteo Agosta conquista, scalando la sua pool ippon-dopo-ippon, un importante 1° posto Luca Licitra sfiora la finale per il primo e secondo posto ma, dopo un entusiasmante prestazione, è costretto a fermarsi al 3° posto.

Ottima gara anche per Gabriele Carnemolla che arriva a disputare una finale per il terzo posto molto combattuta, ma deve accontentarsi del 5° posto.

Turno per i 40 ed 60kg

A seguire è la volta della categoria 60 kg con Danilo Articolo che, dopo aver vinto i primi due incontri, perde il terzo.

Ma grazie al ripescaggio vince un quarto incontro ma perde il quinto combattimento classificandosi al 7° posto.

Ottimo risultato anche per Luca Raffatte, Esordiente “A”, cat. 40 kg. Alla sua prima esperienza in un torneo di questo livello, chiude la giornata con un meritato 3° posto, attestando di avere i numeri giusti per poter eccellere in questa disciplina.

Le Signore

Per la categoria femminile 52 kg è la volta di Savita Russo con una sequenza di ippon nei diversi incontri di qualificazione, arriva in finale.

Nello spareggio, dopo quasi sei minuti di combattimento, subisce un wazari e si classifica al 2° posto.

Prossimo incontro in Lombardia

Grande soddisfazione quella espressa dal maestro Maurizio Pelligra e da parte di tutto lo staff tecnico che si prepara al prossimo appuntamento di sabato 8 e domenica 9 novembre in occasione del Trofeo Internazionale Lombardia.