Roma 2º Prova Nazionale Cadetti di Scherma

Brilla Marco Palermo e Francesco Spampianto qualificati ai Campionati Italiani

ROMA – Alla seconda prova nazionale cadetti, svolta nel weekend a Roma, con 226 partecipanti, ottima prestazione di Marco Palermo che si ferma ad un passo dalla finale ad otto.

Marco Palermo

Dopo un girone preliminare con 4 vittorie e 2 sconfitte, nell’eliminazione diretta sfodera la sua scherma migliore.

Saltato per classifica il primo turno dei 256, domina l’assalto del turno dei 128 contro il pistoiese Martini per 15/6, vince il successivo incontro per una stoccata 15/14 con grinta e determinazione nonostante qualche problema fisico contro il moglianese Zanardo, un incontro che aveva comunque sempre condotto in vantaggio.

Sedicesimi di finale

Nei sedicesimi con un altro bel match vince contro il pisano Sidoti; prima di fermarsi agli ottavi di finale contro il frascatano Raimondi, pagando un po’ sul piano fisico la supremazia dell’avversario.

Con il 16º posto finale Marco Palermo guadagna la qualificazione diretta alla fase finale del Campionato Italiano under17, unendosi così al compagno di sala Francesco Spampinato che con la finale della prima prova nazionale di Bari a ottobre aveva già staccato il pass.

Campionato italiano cadetti

Il Campionato Italiano Cadetti si svolgerà a Jesi nel mese di maggio, e vi parteciperanno i migliori 42 cadetti italiani; 26 risultanti dalla classifiche delle due prime prove nazionali e altri 16 che arriveranno dalla Coppa Italia Nazionale.

Importante risultato per i due cadetti modicani al loro primo anno nella categoria maggiore, che hanno dimostrato in questa prima parte di stagione di non soffrire affatto il confronto con avversari di età maggiore.

Per Marco e Francesco questi risultati valgono anche la qualificazione per prendere parte alla seconda prova nazionale under20, e soprattutto l’autorizzazione a gareggiare rappresentando l’Italia il prossimo fine settimana alla tappa del Circuito Europeo under17, che si svolgerà sempre a Roma, gara determinante ai fini delle convocazioni per i prossimi Campionati Europei di categoria.